Cosa vedere a Lucca

Fiore all’occhiello della Toscana, la città delle 100 chiese merita sicuramente una visita, per assaporare quell’atmosfera tipicamente italiana di una fiera cittadina racchiusa tra le sue mura. 

Intima, autentica e ospitale, Lucca è la meta ideale per un assaggio di storia toscana, per visitare qualche monumento e pranzare in rigoroso stile toscano.  

Le mura di Lucca

Da dove iniziare? Dalle mura, senza dubbio! 

La cinta muraria lucchese risale al periodo Rinascimentale e vanta il primato di essere l’unica interamente percorribile per ben 4 km a 12 metri di altezza. Qui, lo scenario sui tetti rossi della città vale una passeggiata panoramica, a piedi o in bici, tra angoli verdi, aree picnic e zone ricreative per i più piccoli. 

Le mura di Lucca non hanno mai subito veri e propri assedi di guerra, motivo per cui sono tutt’oggi intatte, e furono essenziali quando nel 1812 la città fu messa in pericolo dalla piena del fiume Serchio, il secondo per portata in Toscana. 

Oggi sono una delle mete preferite dagli stessi lucchesi per fare un po' di sport al mattino, per una pausa dal lavoro o per ritrovarsi con gli amici in serata nei verdi viali sopraelevati. 

Le 100 Chiese di Lucca

Quante siano le chiese a Lucca non lo sanno neanche i suoi abitanti. Ogni piazza o palazzo signorile vanta almeno un luogo di culto o una cappella a testimonianza della prosperità di cui godeva nel medioevo. Questo è il motivo per cui viene anche chiamata città delle 100 chiese, caratteristica -in realtà- condivisa con tante altre cittadine italiane.   

In ogni caso, che siano 100 o 1000, non è certo possibile visitarle tutte, ma alcune sicuramente più di altre. 

Il Duomo di Lucca

Non si può non menzionare, infatti, il Duomo, la casa di Dio e la chiesa principale della città. 

Fin dal primo sguardo, quest’opera ti lascerà senza fiato per le decorazioni della facciata in stile romanico, per l’asimmetria del portico e per i marmi policromatici. 

Ma andiamo per ordine. 

L’antica basilica risale addirittura al VI secolo, fondata da San Frediano, un eremita eletto successivamente vescovo dal popolo. Nei secoli subì svariate trasformazioni, ma fu sempre mantenuta e conservata la meravigliosa facciata. Difficile non confondere lo sguardo tra le tante loggette, intarsi e colonne che la ornano, ma non perderti la statua di San Martino, a cui è dedicata la chiesa, sul lato destro, mentre condivide il suo mantello con un povero.  

Noti qualcosa di strano? Salta subito all’occhio la sproporzione dell’arcata destra rispetto alle altre due, caratteristica assolutamente insolita per un edificio cristiano. La simmetria e la perfezione sono da sempre considerati l’unico mezzo per glorificare Dio, mentre l’asimmetria era l’analogia dell’universo demoniaco. Tra le varie ipotesi e leggende costruite intorno a questa arcata, la più probabile è quella che tiene conto della preesistente torre campanaria in fase di costruzione. 

E, infine, il labirinto! Simbolo misterioso e allegorico, il labirinto del Duomo di Lucca è inciso proprio vicino all’entrata, assieme ad una frase in latino che narra il mito di Arianna e Teseo, come a raffigurare i meandri della vita umana. 

Piazza dell’Anfiteatro

Giunti in Piazza dell’Anfiteatro si ha l’impressione di essere protetti come dentro a un abbraccio. Questo la rende una delle piazze più belle della Toscana, costruita nell’Ottocento sugli antichi resti di un anfiteatro romano, a cui deve la sua particolare conformazione.  

Per godere appieno della sua armonia, individua le uniche 4 piccole porte situate lungo il perimetro e cerca il punto di intersezione: ti aiuterà l’incisione di una croce sulla mattonella al centro della piazza!  

Questa è anche la piazza ideale per un aperitivo o un momento di ristoro durante la tua visita alla città… 

Le torri di Lucca 

Un tempo a Lucca le torri erano forse tante quante le chiese, poiché erano sinonimo di potere e ricchezza. Oggi ne sono rimaste solo due, punti di osservazione senza eguali per una vista panoramica dall’alto alla scoperta di tutti i nascondigli, i vicoli e i passaggi segreti della città medievale. 

Ecco la prima: la Torre Guinigi, che porta il nome della ricca famiglia di mercanti a cui apparteneva, è alta 45 metri, conta 230 scalini e un insolito giardino pensile con 7 bellissimi lecci. 

Ma ce n’è una ancora più alta: la Torre delle Ore e i suoi 207 scalini in legno. Dalla sua sommità è possibile ammirare il settecentesco meccanismo dell’orologio a ricarica manuale, ancora funzionante. 

Cosa fare a Lucca

Lucca non è solo ideale per ammirare chiese, torri e piazze. È una cittadina molto attiva, centro di attrazione per molti toscani e non solo, punto di riferimento per eventi e concerti. 

Lucca Summer Festival

Giunta ormai alla sua 22esima edizione, la manifestazione musicale di Lucca, si tiene ogni anno nelle piazze della città durante il mese di luglio. David Bowie, Bob Dyilan, Anastacia, Elton John e i Rolling Stones: sono solo alcuni dei grandi nomi che hanno calcato il palco del Lucca Summer Festival.  

Lucca Comics & Games

Dal 1993 Lucca ospita anche l’annuale fiera dedicata al fumetto, ai videogiochi e ai giochi da tavola: la più importante in Italia e seconda solo a quella di Tokyo nel mondo. 

Tra eventi di settore, proiezioni, incontri con autori e tornei di cosplayer, nel 2016 arrivò a 500 mila visitatori, di tutte le età e provenienti da tutto il mondo.  

Se sei curioso di risolvere il labirinto del Duomo o di perderti nella rotondità di Piazza dell’Anfiteatro, dai un’occhiata all’itinerario del Tour alla scoperta di Lucca e di Pisa dal Park Albatros! 

Ti suggeriamo

queste strutture

Le nostre scelte

Ti suggeriamo queste strutture

Park Albatros Village

Costa toscana - Mostra sulla mappa

Il nostro villaggio è situato in un territorio circondato dai siti archeologici più importanti della Toscana, ti basta un passo per fare un tuffo nel mare...

Scopri di più
Servizi principali

#change_passwod

Password modificata

Recupera password

Ti abbiamo appena inviato una nuova password per accedere al sito. Controlla la tua email.

Il presente sito web utilizza cookie per il funzionamento dello stesso e per registrare dati legati alla generazione di statistiche su Google Analytics. Per saperne di più o per negare il consenso all'utilizzo di tutti i cookie clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il presente banner si acconsente all'utilizzo.

Chiudi