Cosa vedere a Berlino

Hai prenotato il tuo weekend a Berlino e non sai ancora quali sono le attrazioni principali da visitare nella capitale della Germania? Quali musei visitare, quali monumenti e dove andare a mangiare?

Per organizzare al meglio il tuo itinerario di viaggio, non perderti questa guida sulle cose da vedere a Berlino. 

Monumenti a Berlino 

Berlino è una città giovane e vivace, punto di riferimento per artisti di ogni genere, dove si respira un’aria di avanguardia. Ma non per questo, viene meno il lato storico. Anzi, la metropoli sulla Sprea è una vera e propria testimonianza della storia moderna, prima al centro della vicenda nazista e della Seconda Guerra Mondiale, poi della Guerra Fredda fino alla caduta del Muro di Berlino. 

Si potrebbe descrivere, dunque, la città tedesca come una realtà in continua evoluzione e trasformazione, tra attualità e passato, come si può desumere dai suoi monumenti e dalla sua architettura. 

Ecco cosa vedere a Berlino:

La porta di Brandeburgo 

Qual è la prima immagine che ti viene in mente se pensi a Berlino? La porta di Brandeburgo è conosciuta in tutto il mondo come simbolo della città e dalla sua storia si capisce perché! Inaugurata nel 1791 come porta di ingresso alla città, divenne il simbolo della divisione tra Berlino est e la parte ovest, fino al crollo del muro, quando si fece emblema della Nuova Berlino unita.  

Aldilà del suo legame con la storia della città, oggi la Porta di Brandeburgo è la prima meta obbligatoria per il turista, ma anche luogo di ritrovo per i cittadini e piazza di grandi festeggiamenti.

Il Reichstag: il Parlamento tedesco

A pochi minuti dalla famosa Porta, sorge un altro simbolo fondamentale della città: il Reichstag, ovvero la residenza del parlamento attuale e passato, ai tempi dell’Impero Tedesco, il Reich appunto.

Che tu sia interessato o meno alla storia politica della Germania, non importa! Sarebbe un peccato perdersi l’immensa Cupoladi vetro che sovrasta l’edificio: alta 23 metri e larga 40, offre un panorama straordinario sulla Porta di Brandeburgo, sulla Torre della Televisione fino al fiume Sprea!

Certo, i tempi di attesa potrebbero essere un po' lunghi, ma se si tratta del parlamento più visitato al mondo, ci sarà un motivo!

La torre della Televisione a Berlino

E a proposito di panorami meravigliosi, passiamone in rassegna subito un altro: la vista dalla Torre della Televisione di Berlino.

Costruita nel 1969, non solo per dotare la città di un sistema televisivo, ma soprattutto per impressionare la Berlino ovest ancora divisa, la Torre raggiunge un’altezza complessiva di 368 metri, classificandosi al 4° posto tra gli edifici più alti in Europa. Insomma, era essenziale che il monumento si vedesse aldilà del muro, per mettere in risalto lo sviluppo tecnologico della Repubblica Democratica Tedesca!

Ma non è tutto. Oltre a permettere una visuale che può raggiungere i 40 chilometri in una giornata di sole, il percorso circolare interno che si affaccia sulle ampie vetrate, permette un colpo d’occhio a 360° su tutta Berlino.

E al piano superiore si trova un luogo ancora più curioso: il ristorante girevole!

Il Muro di Berlino

E tra le cose da vedere assolutamente a Berlino, come non parlare del noto muro? La costruzione del Muro di Berlino risale al 1961 fino alla sua caduta, il 9 novembre 1989: fino a quel giorno il muro attraversava la città, dividendola tra est e ovest.

Le tracce del lungo serpente in muratura sono tutt’oggi visibili, sia grazie a sezioni ancora integre sia tramite una doppia linee di ciottoli che ne indica il tracciato.

A partire dalla East Side Gallery, la testimonianza più estesa ancora in piedi: 1,3 chilometri di cemento armato interamente decorati con murales, disegni e graffiti per celebrarne il crollo e incoronare la libertà!

Un altro punto di interesse lungo le tracce del muro, è il Checkpoint Charlie, il posto di blocco a confine della zona nemica con tanto di guardiola di legno e il celebre cartello, che recitava: “State per lasciare il settore americano”.

Potsdamer Platz

Centro del rinnovamento urbano degli anni Novanta, Potsdamer Platz rappresenta la Nuova Berlino e il cuore pulsante della città, con negozi, uffici e zone verdi. E’ qui che si svolge il Festival Internazionale del Cinema di Berlino nel Palazzo della Berlinale. E’ qui che sorgono il modernissimo Sony Centre in vetro e acciaio e il punto panoramico in cima alla Torre Kollhoff.

Musei a Berlino

Dopo tutto questo camminare, è il caso di ripararsi dalle intemperie atmosferiche e chiudersi per un po' dentro a un museo. E i musei a Berlino certo non mancano!

 

Isola dei Musei

Ti basterà raggiungere la cosiddetta Isola dei Musei, la lingua di terra circondata dalle acque del fiume Sprea, e avrai l’imbarazzo della scelta.

All’interno di questo straordinario complesso monumentale e artistico, il museo più visitato è il Pergamonmuseum, il Museo di Pergamo, con una collezione unica focalizzata sull’arte orientale e antica. Cosa c’è dentro al Pergamon Museum? La porta del mercato di Mileto, opere assire e babilonesi, monete greche e romane e testimonianze dell’arte islamica e asiatica.

A due passi dal Museo di Pergamo, scorgerai un imponente edificio dal sapore neoclassico: l’Altes Museo, ovvero il Museo Vecchio. Al suo interno si trovano sculture, gioielli e armi risalenti all’epoca greca fino a quella romana.

Memoriale per gli ebrei vittime dell’Olocausto

Un’altra tappa irrinunciabile a Berlino: il monumento alla memoria delle vittime dell’Olocausto. Con i suoi 2711 blocchi rettangolari di calcestruzzo, l’opera monumentale rappresenta il punto di riferimento per tutti i luoghi della memoria tedeschi.

La vastità del sito e la monotonia del colore hanno l’obiettivo di ricreare lo spaesamento labirintico di chi subì l’atrocità nazista e commemorare le vittime del genocidio.

Una visita drammatica ma affascinante che spingerà tutti alla riflessione.

DDR museum

Passiamo a qualcosa di più leggero e ricreativo: un tuffo nel passato recente della Germania dell’Est e dell’ex-Repubblica Democratica Tedesca. Anche se la cornice storica è sempre preponderante, l’interattività del museo ti permetterà di alleggerire la visita e goderti un po' di svago. Infatti, l’esposizione permanete ha come motto: “Storia da afferrare”. Prefabbricati con armadi, cassette e porte, e ancora, una cucina originale, la nota automobile Trabant; tutti i pezzi possono essere toccati e utilizzati.

Mangiare a Berlino

E finalmente è arrivata l’ora di ristorarsi e godersi qualche piatto tipico. E qui sorge la domanda: dove mangiare a Berlino?

Ecco qualche idea. 

Il cibo simbolo di Berlino è sicuramente il currywurst, la salsiccia grigliata e tagliata a fettine, con salsa al pomodoro, curry e patatine fritte: uno sfizioso street food made in Germany! Provalo al Curry 36 se hai poco tempo e non vuoi sederti, oppure al Currymitte Berlin nel distretto di Mitte.



Se è vero che a Berlino convivono in armonia molte tradizioni e popolazioni di origine diverse, questo vale anche per la cucina. Quindi, perché non provare il döner kebab, il piatto turco a base di carne o vegetariano? Quanto a chiostri, avrai l’imbarazzo della scelta, quindi ti consiglio: Mustafa’sImren Grill o Hakiki

Ultimo suggerimento, non meno indispensabile è sulla celeberrima fetta di maiale, impanata e fritta: la schintzel! Provala con contorno di patate o con i crauti. Dove? La troverai nel menù di qualunque ristorante: non resta che provarle tutte!

Ti suggeriamo

queste strutture

Le nostre scelte

Ti suggeriamo queste strutture

Plus Hostel Berlin

Berlino è ancora sotto il cuscino? Anche stanotte passeggiavi sotto la Colonna della Vittoria, tra le fontane del Volkspark e guardavi il muro dal check-point Charlie...

Scopri di più
Servizi principali

#change_passwod

Password modificata

Recupera password

Ti abbiamo appena inviato una nuova password per accedere al sito. Controlla la tua email.

Il presente sito web utilizza cookie per il funzionamento dello stesso e per registrare dati legati alla generazione di statistiche su Google Analytics. Per saperne di più o per negare il consenso all'utilizzo di tutti i cookie clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il presente banner si acconsente all'utilizzo.

Chiudi