5 film sul viaggio che bisogna assolutamente vedere

Il viaggio è una componente fondamentale della vita di ciascuno di noi, a prescindere dalla destinazione e dalla distanza.

Viaggiare è insito nella natura umana ed è un istinto che bisogna sempre assecondare, per riscoprirsi e conoscere nuovi posti. Per questo motivo è una componente molto forte nel mondo della letteratura così come nel cinema. Ci sono alcuni film che sono dei veri e propri must per chi è appassionato di storie di viaggio, ve ne suggeriamo cinque per accontentare tutti i gusti.

Easy Rider

“Born to be wild”: “Easy Rider” è uno dei road movie più famosi della storia del cinema. Uscito nel 1969, vede protagonisti i giovanissimi Dennis Hopper, Peter Fonda e Jack Nicholson. Un viaggio in chopper dagli Stati Uniti al Messico per quello che è diventato il film-simbolo di una generazione che aveva voglia di ribaltare le regole.

Into the wild

Il film diretto da Sean Penn racconta la vera storia di Christopher McCandless, un giovane americano benestante che dopo la laurea decide di mollare tutto per viaggiare dagli USA all’Alaska. Un viaggio in solitaria, durato per due lunghi anni, raccontato da Jon Krakauer nel libro “Le terre estreme”. Una pellicola suggestiva, accompagnata da una delicata colonna sonora, per uno dei film più apprezzati degli ultimi anni.

Hostel

Il viaggio declinato in salsa horror e splatter. Il film di Eli Roth è uscito nel 2005 e i protagonisti sono dei ragazzi statunitensi in viaggio in Europa per un interrail. Il loro viaggio, una volta giunti in Slovacchia, prenderà pieghe molto inquietanti, soprattutto dopo alcuni misteriosi incontri. La visione non è adatta a chi ha uno stomaco debole, non dite che non vi avevamo avvisati.

Up

Dall’horror al suo esatto opposto: “Up” è uno dei film d’animazione più belli mai prodotti dalla Pixar. Il viaggio del vecchio Carl e dell’adorabile Russell su una casa trasportata da tantissimi palloncini colorati, ormai diventata iconica, fino in Venezuela. La ricerca delle cascate Paradiso è in realtà un modo per riscoprire i valori più profondi, una commovente storia piena d’amore, per grandi e piccini.

Ogni cosa è illuminata

Il viaggio in formato hipster: tratto dall’omonimo libro di Jonathan Safran Foer, è diretto da Liev Schreiber. Il protagonista è il giovane ebreo Jonathan, che dagli USA decide di andare in Ucraina alla ricerca della donna che salvò la vita a suo nonno. Ad aiutarlo in questa ricerca ci sarà lo strampalato Alex insieme al nonno e alla sua cagnolina un po’ pazza.

You may also like
Le città italiane da vedere nel 2018
Liste - Travel
3 cose da mangiare quando si va ai mercatini di Natale
Curiosità - Liste

Leave a Comment